Perché giudico gli animalisti

Ho sempre cercato di essere una persona comprensiva verso tutti. Ogni volta che qualcosa non mi va a genio, mi metto sempre nei panni degli altri, penso a cosa possono stare pensando e rispetto la loro opinione.

Tranne che con gli animalisti (e in ambito musicale, ma lì è puro bigottismo da parte mia.)

Alla luce di questa notizia, il mio disprezzo per questa categoria di persone sale sempre di più. Nonostante i miei studi umanistici e la mia poca comprensione di tutto ciò che riguarda le scienze, ho sempre rispettato dottori, fisici, ingegneri, insomma gente che ha studiato, che sa le cose che stanno alla base del mondo, che si impegna per far sì che la nostra specie progredisca.

Poi arrivano ‘sti imbecilli e pongono la bocca della verità come prova inconfutabile del fatto che la sperimentazione animale sia sbagliata.

Mapporcochididovere. Siete la feccia del mondo. Siete la cacca che si annida tra le pieghe del carrarmato degli anfibi. Siete il pezzo di insalata nei denti che non vuole venir  via. Siete la cosa peggiore del mondo.

Tu, tu che hai un camice, tu che ti chiami “scienziata”, non puoi, cazzo, non puoi porre a fondamento di una tua teoria una statua che si dice tagli la mano di chi non dica la verità. Ti rendi conto di quanto suoni come una stronzata? Ti rendi conto di quanto tu e tutti quelli che ti seguono sembriate degli imbecilli? Sei una scienziata. Lo dice il nome che dovresti sapere almeno cosa sia il metodo scientifico. Dio.

E non è la prima volta che incappo in “rivelazioni” del genere. Il problema è che ogni volta, ogni santissima volta che un animalista arriva con la scoperta che rivoluzionerà il mondo, che aprirà le porte a un’era di pace e prosperità, questa scoperta si rivela essere una cagata abissale. Tutte. Le sante. Volte.

E allora tu, che ti batti in nome degli agnellini. Tu, che ti auguri che la tua stessa specie si estingua. Tu, che decidi di boicottare anni e anni di ricerca in nome di un centinaio di topi.

Stai zitto. Stai. Zitto. Non offendere l’intelligenza mia e di altri milioni di persone con le tue vaccate da quattro soldi.

E già che ci sei, vedi di andartene affan-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...